Come Avere Preventivi e Budget Operativo Veloci e Accurati

In ambito commerciale l’impresa di costruzioni ha un unico obiettivo nel breve periodo: acquisire commesse con la massima marginalità possibile. L’aumento delle offerte emesse rappresenta un traguardo strategico importante da conseguire, per questo occorre velocizzare quanto più possibile il tempo di predisposizione dell’offerta.

La conseguenza diretta porta l’impresa ad analizzare costi e ricavi anche empiricamente, iniziando dalle voci di elenco prezzi a maggior incidenza sul valore totale d’appalto.

Attenzione: meno tempo a disposizione ha il preventivista, meno accurata sarà l’analisi a costo, su cui basare la valutazione dei prezzi.

Dal Preventivo d’Offerta al Budget Operativo di Commessa

L’acquisizione di una commessa richiede l’affinamento dell’analisi dei costi predisposta in ambito commerciale. Il livello di dettaglio passa dalla voce di elenco prezzi (EPU) alla fase di lavoro (WBS) e le analisi di costo diventano più raffinate. Il Ristudio Offerta tende a riesaminare completamente ogni analisi con un’attenzione cantieristica che considera il contesto temporale in cui i lavori devono essere svolti e, di conseguenza, la disponibilità delle risorse aziendali in quel preciso momento. Il lavoro del reparto tecnico è tanto difficile quanto più le analisi a costo del preventivo d’offerta risultano qualitativamente inadeguate rispetto alla realtà cantieristica.

img_PB.png

Velocizzare i Tempi di Ristudio Offerta

A prescindere dalle motivazioni che hanno portato ad avere un’analisi a costo carente o addirittura inesistente, è necessario produrre il budget operativo di commessa basato su analisi a costo attendibili per avere dati di riferimento coerenti nel confronto tra Effettivo e Preventivo, senza dimenticare che il ristudio offerta non deve far aumentare i costi di struttura.

Bisogna lavorare sul miglioramento delle comunicazioni fra i reparti commerciale e tecnico ma, soprattutto, individuare lo strumento informatico più adatto. Il software ideale sarà capace di supportare un macro-processo aziendale che parte dal preventivo per terminare con il bilancio d’esercizio, dove il budget operativo rappresenta una delle attività.

In ogni caso, le caratteristiche fondamentali che lo strumento software individuato deve avere per rispondere agli obiettivi dichiarati sono:

  • Avere disponibili banche dati con analisi a costo provenienti da diverse fonti ma, soprattutto, dai consuntivi di cantieri eseguiti in precedenza dall’impresa
  • Interagire con i listini prezzi alimentati dai costi, gestiti dall’ufficio acquisti, con riferimenti a fornitori, aree geografiche e quantità negoziate
  • Aggregare voci di elenco prezzi in fasi di lavoro, mantenendo il collegamento all’origine
  • Trasformare automaticamente il preventivo accettato in Primo Budget
  • Archiviare tutte le revisioni del budget per osservare la dinamica della marginalità tramite le diverse revisioni
  • Modificare e/o cambiare massivamente specifiche risorse in tutte le fasi di lavoro, quando previsto
  • Generare automaticamente il Gantt di progetto

Preventivi e budget operativo accurati ti consentono di fatturare di più, ma sono solo la punta dell’iceberg. Ci sono altri fattori molto importanti che determinano l’efficienza della tua azienda. Scoprili nella guida gratuita cliccando qui sotto.

Marco Viviani
Marco Viviani

Figura poliedrica, è impegnato in attività di assistente tecnico, dimostratore, formatore, consulente e relatore. Ha maturato profonde competenze nel settore delle Costruzioni, in particolare in materia di Pianificazione e Controllo Commesse, Contabilità Lavori e Organizzazione dello Studio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *